BILANCIO – NOTA INTEGRATIVA

Operazioni con parti correlate (documento CNDCEC 17.3.2010) DI VITALE

L’obbligo di fornire in Nota Integrativa le informazioni relative alle operazioni con le parti correlate di cui all’art. 2427 co. 1 n. 22-bis c.c., è subordinato alla verifica della rilevanza dell’operazione e della non normalità delle condizioni rispetto a quelle di mercato. In merito al primo requisito, il CNDCEC (documento del 17.3.2010) ha ritenuto utile il ricorso agli indici di rilevanza individuati dalla delibera CONSOB 17221/2010, contenente il Regolamento di attuazione dell’art. 2391-bis c.c. in merito alle informazioni richieste alle società che fanno ricorso al mercato del capitale di rischio. In particolare, l’obbligo di informativa è ricollegato al superamento della soglia del 5% di almeno uno tra l’indice di rilevanza del controvalore, dato dal rapporto tra il controvalore dell’operazione e il patrimonio netto della società, l’indice di rilevanza dell’attivo e l’indice di rilevanza delle passività. In aggiunta, il CNDCEC individua come valido riferimento ai fini dell’obbligo anche il c.d. "indice di costi e ricavi", determinato quale rapporto tra il corrispettivo dell’operazione e i ricavi della società; tale criterio era previsto nel documento di consultazione del 3.8.2009 ma non è stato recepito nella versione definitiva della delibera CONSOB.

Fonte: www.eutekne.info del 26 aprile 2010


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66