BILANCIO D’ESERCIZIO

Nuovi limiti per la redazione del bilancio in forma abbreviata di VITALI – ROSCINI

Il DLgs. 3.11.2008 n. 173 ha previsto l’aumento dei limiti degli attivi e dei ricavi ai fini: – della redazione del bilancio abbreviato (art. 2435-bis c.c.) e della nomina del collegio sindacale nelle SRL (art. 2477 c.c.); – della redazione del bilancio consolidato (art. 27 del DLgs. 9.4.91 n. 127). Per quanto sopra, le società di capitali non quotate possono redigere il bilancio in forma abbreviata quando, nel primo esercizio o, successivamente, per due esercizi consecutivi, non abbiano superato due dei seguenti limiti: – totale dell’attivo dello stato patrimoniale: 4.400.000 euro; – ricavi delle vendite e delle prestazioni: 8.800.000 euro; – dipendenti occupati in media durante l’esercizio: 50 unità. I nuovi limiti si applicano ai bilanci relativi agli esercizi aventi inizio da data successiva al 21.11.2008. Pertanto, per i soggetti con esercizio sociale coincidente con l’anno solare, esse troveranno applicazione per la prima volta con riferimento ai bilanci chiusi al 31.12.2009.

Fonte: ilsole24ore del 1 febbraio 2010, p. 2


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66