DETASSAZIONE TREMONTI

Determinazione dell’investimento agevolabile DI FERRANTI

È in fase di predisposizione la circolare dell’Agenzia delle Entrate sull’agevolazione prevista dall’art. 5 del DL 78/2009 (conv. L. 102/2009) per la detassazione del 50% degli investimenti in macchinari (c.d. "Tremonti-ter"). La questione di maggior rilievo attiene all’individuazione degli investimenti agevolabili nel periodo 1.7.2009 – 30.6.2010, atteso che, sotto questo profilo, la disposizione si differenzia dalle precedenti versioni dell’agevolazione (L. 489/94 e L. 383/2001), in quanto limita il beneficio ai macchinari e alle apparecchiature compresi nella divisione 28 della tabella ATECO. In sede dottrinale è stato sostenuto che: – sono agevolabili anche i beni che, sotto un profilo meramente empirico, non sono nè macchinari nè attrezzature, ma sono comunque compresi nella suddetta divisione 28; – è irrilevante l’attività svolta (o le attività svolte) dal produttore dei beni, essendo al contrario sufficiente che i beni stessi siano ricompresi nella suddetta tabella 28; – potrebbero essere agevolati anche i beni "accessori" senza i quali i macchinari e le attrezzature non possono funzionare (es. software incorporati nel macchinario e non scindibili da esso); – potrebbero, del pari, essere agevolati anche i beni di consumo (es. toner), posto che la norma non richiede il requisito della strumentalità. Ulteriori questioni interpretative sulle quali la circolare dovrebbe esporre la posizione dell’Amministrazione finanziaria sono rappresentate: – dall’individuazione del momento in cui l’investimento si considera effettuato; – dalla cumulabilità con le altre agevolazioni; – dal rapporto con la disciplina degli interessi passivi, per i beni acquisiti in leasing; – dal trattamento dell’agevolazione ai fini degli acconti d’imposta.

Fonte: ilsole24ore del 19 ottobre 2009, p. 2 


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66