IMPOSTE DIRETTE

Deducibilità del 10% dell’IRAP dall’imponibile IRPEF/IRES – Istanza di rimborso della maggiore IRPEF/IRES versata per effetto della mancata deduzione – Modifica dei criteri di erogazione dei rimborsi – Proposte allo studio dell’Agenzia delle Entrate DI RIZZARDI

L’Agenzia delle Entrate sta valutando, unitamente alle categorie imprenditoriali e professionali, nuovi criteri di ripartizione per i rimborsi IRPEF e IRES conseguenti alla riliquidazione delle dichiarazioni deducendo il 10% dell’IRAP pagata in ciascun esercizio (art. 6 del DL 185/2008, conv. L. 2/2009). Le soluzioni che potrebbero essere adottate, in luogo dell’assegnazione dei rimborsi ai contribuenti che per primi inviano l’istanza in via telematica, sarebbero rappresentate: – dalla priorità assegnata all’annualità (sarebbero, quindi, prima erogati i rimborsi per il 2004 e il 2005, e solo successivamente quelli per i periodi d’imposta più recenti); – da un’assegnazione proporzionale a tutti i contribuenti che presentano l’istanza, nei limiti dei fondi disponibili. L’ammontare dei rimborsi spettanti potrebbe raggiungere i 4 miliardi di euro, mentre i fondi previsti per i rimborsi ammontano: – a 100 milioni di euro, per il 2009; – a 500 milioni di euro, per il 2010; – a 400 milioni di euro, per il 2011.

Fonte: ilsole24ore del 2 ottobre 2009, p. 33


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66