ACCERTAMENTO – STUDI DI SETTORE

Revisione congiunturale degli studi di settore – Annotazione in dichiarazione di situazioni particolari DI RANOCCHI

In sede di applicazione dello studio di settore, il contribuente ha la possibilità di indicare nella sezione Annotazioni di GE.RI.CO. 2009 eventuali situazioni che hanno influito, nel corso del periodo d’imposta, sul normale svolgimento dell’attività. Tale indicazione, manifestando anticipatamente agli uffici accertatori i punti di criticità dell’attività svolta, consente di adattare i risultati presunti dallo studio di settore alla situazione specifica. A tal fine, il contribuente può far riferimento alle cause giustificative esemplificate dalle circolare dell’Agenzia delle Entrate 12.6.2007 n. 38 (§ 3), 22.5.2007 n. 31 (§ 2.3.9 e 2.3.10), 29.5.2008 n. 44 (§ 2.4), tenendo presente che tali cause costituiscono un elenco di riferimento aperto e integrabile (comunicato stampa Agenzia delle Entrate 28.6.2007). La circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 29/2009 (Allegato 3) ha affermato, ad esempio, che i contribuenti ai quali si applica lo studio UG33U – Servizi degli istituti di bellezza possono giustificare la riduzione dell’attività o l’aumento del costo del lavoro adducendo l’assenza della titolare per maternità o per congedi parentali. In relazione allo studio UM08U – Commercio al dettaglio di giochi, giocattoli, articoli sportivi può essere evidenziato, ad esempio, che, a causa dell’aumento della concorrenza, al fine di mantenere la clientela fissa, sono stati praticati rilevanti sconti che hanno ridotto i margini di guadagno a parità di costi di struttura.

Fonte: ilsole24ore del 23 giugno 2009, p. 33


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66