IVA – DETRAZIONI

Spese relative a prestazioni alberghiere e a somministrazioni di alimenti e bevande – Eliminazione del regime di indetraibilità – Utilizzo dei documenti riepilogativi – Modalità (circ. Agenzia Entrate 5.9.2008 n. 53) DI GIULIANI

L’Agenzia delle Entrate ha confermato che, in luogo dell’annotazione, nei registri IVA, delle singole fatture relative alle prestazioni alberghiere e di ristorazione, è ammessa la procedura semplificata prevista dall’art. 6 del DPR 695/96, che consente di annotare un documento riepilogativo delle fatture di importo non superiore a 154,94 euro, purché la distinta riepilogativa contenga l’indicazione sia dei numeri progressivi attribuiti dal committente alle fatture ricevute, sia dell’imponibile complessivo e dell’ammontare dell’imposta. Si fa presente che le ricevute fiscali con la causale "importo non pagato", emesse prima dell’1.9.2008, ove riepilogate da fatture emesse dopo tale data, consentono la detrazione IVA.

Fonte: ilsole24ore del 11 settembre 2008, p. 30


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66