ADESIONE AI PROCESSI VERBALI DI CONSTATAZIONE

Applicabilità all’IRAP DI NISCO

L’adesione ai processi verbali di constatazione di cui all’art. 5-bis del DLgs. 218/97 dovrebbe trovare applicazione anche con riferimento all’IRAP, sebbene la norma faccia riferimento alle "sole" imposte sui redditi e all’imposta sul valore aggiunto. Tale assunto prende le mosse dal fatto che la disposizione citata è collocata in un testo normativo (DLgs. 218/97) operante anche ai fini IRAP. L’Autore evidenzia che, qualora si optasse per l’esclusione dall’IRAP, vi sarebbe una sorta di depotenziamento della nuova forma di deflazione del contenzioso, posto che il contribuente, all’atto della ricezione del processo verbale di constatazione, dovrebbe aderire per ciò che concerne le imposte sui redditi e l’imposta sul valore aggiunto, beneficiando della riduzione delle sanzioni ad un ottavo del minimo, e instaurare la procedura di accertamento con adesione in merito all’IRAP fruendo, in tal caso, della riduzione delle sanzioni a un quarto del minimo.

Fonte: italiaoggi del 5 settembre 2008, p. 30


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66