ACCERTAMENTO E CONTROLLI

Professionisti – Obbligo di tracciabilità – Relazione del viceministro dell’Economia Visco DI CRISCIONE

In una relazione del viceministro dell’Economia Visco, è stato specificato che, nell’ambito dei controlli fiscali, occorre prestare attenzione al rispetto della normativa inerente il c.d. "obbligo di tracciabilità" per i lavoratori autonomi e per i professionisti. Sul punto, il viceministro ha chiarito che i funzionari devono verificare gli estremi dei conti correnti dichiarati al fine di controllare i versamenti riportati con le fatture emesse. Secondo la normativa attuale, per il periodo compreso tra il 12.8.2006 e il 30.6.2008, i compensi oltre 1.000,00 euro erogati a lavoratori autonomi e professionisti vanno eseguiti mediante assegni bancari non trasferibili o bonifici, oppure tramite pagamento elettronico. Per il periodo compreso dall’1.7.2008 al 30.6.2009, il limite massimo di pagamento in contanti è fissato in 500,00 euro, mentre a partire dall’1.7.2009 sarà abbassato a 100,00 euro.

Fonte: ilsole24ore del 18 aprile 2008, p. 32 


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66