ALTRE IMPOSTE INDIRETTE

Imposta di bollo – Istanze di rateizzazione delle somme iscritte a ruolo – Esclusione da imposta (ris. Agenzia Entrate 7.4.2008 n. 135) DI REDAZ

La risoluzione dell’Agenzia delle Entrate 7.4.2008 n. 135 precisa che le istanze volte ad ottenere la rateazione delle somme iscritte a ruolo, di cui all’art. 19 del DPR 602/72, possono essere redatte senza l’applicazione dell’imposta di bollo. L’Agenzia delle Entrate sottolinea, infatti, come, l’applicazione dell’imposta di bollo sia prevista per "istanze, petizioni, ricorsi e relative memorie diretti agli uffici e agli organi, anche collegiali, dell’Amministrazione dello Stato, delle Regioni, delle Province, dei Comuni, loro consorzi e associazioni, delle comunità montane e delle unità sanitarie locali, nonché agli enti pubblici in relazione alla tenuta di pubblici registri, tendenti ad ottenere l’emanazione di un provvedimento amministrativo o il rilascio di certificati, estratti, copie e simili" (art. 3 tariffa allegato A parte I del DPR 642/72). Poiché nè gli agenti della riscossione, nè i soggetti che svolgono funzioni pubbliche relative alla riscossione, cui sono rivolte le istanze volte ad ottenere la rateazione delle somme iscritte a ruolo, rientrano tra i soggetti sopra elencati, tali istanze possono essere redatte senza l’applicazione dell’imposta di bollo.

Fonte: ilsole24ore del 8 aprile 2008, p. 32


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66