ANTIRICICLAGGIO

DLgs. 231/2007 attuativo della Dir. n. 2005/60/CE – Assegni e mezzi di pagamento al portatore – Indicazione dell’ABI

L’ABI, attraverso due note del 21.3.2008, si è soffermata sulle modifiche che il DLgs. 231/2007 ha introdotto in materia di assegni e mezzi di pagamento al portatore. Nella prima nota, in particolare, si procede ad una ricapitolazione delle novità. Si pensi, tra l’altro, al fatto che: – a partire dal 30.4.2008, gli assegni liberi (senza clausola "non trasferibile" ed indicazione del beneficiario) saranno ammessi solo al di sotto di 5.000,00 euro; – sarà necessario corredare del codice fiscale del traente ciascuna girata, a pena di nullità; – gli assegni da 5.000,00 euro in su saranno sempre "non trasferibili". La seconda nota, invece, si sofferma sui chiarimenti che la circolare dell’Agenzia delle Entrate 7.3.2008 n. 18 ha fornito in ordine alle modalità di versamento, da parte delle banche, dell’imposta di bollo di 1,50 euro, pagata dai clienti che chiedono moduli di assegni trasferibili.

Fonte: il Sole24Ore del 26 Marzo 2008, pag. 31


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66