IMPOSTE DIRETTE – IRES – DIVIDENDI ED INTERESSI – MODALITA’ DI DETERMINAZIONE

RIDUZIONE DELL’ALIQUOTA IRES AL 27,5% – ADEGUAMENTO DELLA QUOTA IMPONIBILE DEI DIVIDENDI di De Vito

L’art. 1 co. 38 della L. 244/2007 prevede la possibilità di rideterminare, con apposito decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, la quota imponibile dei dividendi percepiti dai soggetti IRPEF, attualmente pari al 40%.

Tale adeguamento, tuttavia, dovrebbe tenere conto di alcune circostanze:

– in alcuni casi l’effetto di inviarianza della tassazione società-socio è già garantito dall’allargamento della base imponibile che è stata prevista quale "contropartita" della riduzione dell’aliquota IRES al 27,5%;

– l’incremento della quota imponibile dell’utile per il socio è suscettibile di minare le politiche di stabilizzazione dei dividendi utilizzate da molte realtà, anche non quotate. Una soluzione possibile alla problematica potrebbe essere individuata nell’inclusione del 50% dell’utile nella base imponibile del percipiente, come previsto dalla legislazione tedesca.

Fonte: Il Sole – 24 Ore del 19/02/2008, p. 36


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66