IMPOSTE DIRETTE – IRES – PROVENTI IMMOBILIARI

Immobili non strumentali e strumentali – Interessi passivi – Criteri di deducibilità – Novità della Finanziaria 2008 di Cioccarelli

La L. 244/2007 ha introdotto disposizioni relative al calcolo della deducibilità degli interessi passivi per le società che detengono immobili. In particolare, l’art. 1 co. 35 della citata L. esclude gli interessi passivi da finanziamento dal novero delle spese afferenti gli immobili patrimoniali delle imprese che risultano indeducibili ai sensi dell’art. 90 co. 2 del TUIR. Potranno in tal modo essere deducibili solo gli interessi passivi relativi ai finanziamenti per l’acquisizione di immobili patrimonio, mentre saranno indeducibili gli interessi di funzionamento. L’art. 1 co. 36 della citata L. inoltre dispone l’irrilevanza ai fini dell’art. 96 del TUIR degli interessi passivi relativi a finanziamenti garantiti da ipoteca su immobili destinati alla locazione. L’applicazione delle suddette disposizioni comporta, di fatto, una notevole complessità in quanto una società immobiliare che, ad esempio, possieda immobili strumentali e immobili patrimoniali, ai fini della corretta deduzione fiscale, dovrà distinguere gli immobili per tipologia (strumentale o non strumentale), per destinazione (destinato alla locazione o meno), per garanzie rilasciate (ipoteca o meno), per finalità del finanziamento (per acquisto o altre finalità), ecc., ed operare, eventualmente, la deduzione.

Fonte: Sole24ore, pag. 31 del 26/01/08 


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66