IMPOSTE DIRETTE – DISPOSIZIONI GENERALI – ONERI DETRAIBILI

Detrazione degli interessi passivi su mutui per l’acquisto dell’abitazione principale – Novità della Finanziaria 2008 di REDAZ

La legge Finanziaria per il 2008 ha innalzato il limite massimo per la detraibilità, ai fini IRPEF, degli interessi passivi sui mutui ipotecari per l’acquisto dell’abitazione principale: dal periodo d’imposta 2008, sarà possibile detrarre gli interessi passivi pagati, per un importo del 19%, in misura non superiore al nuovo limite di 4.000,00 euro. Il medesimo limite é valido anche nel caso di contitolarità del mutuo. L’assetto normativo attualmente in vigore consente la detraibilità: – nel caso di mutui concessi per l’acquisto dell’abitazione principale, se l’acquisto viene effettuato nell’anno precedente o successivo alla data della stipula del mutuo; – nel caso di mutui concessi per comprare una casa da ristrutturare, a condizione che il mutuatario ponga la sua dimora nell’immobile entro 2 anni dall’acquisto; – nel caso di mutui concessi per costruire l’abitazione principale, a patto che il mutuo sia stipulato tra i 6 mesi precedenti ed i 18 mesi successivi all’inizio dei lavori.

Fonte: ilsole24ore del 13 gennaio 2008, p.5


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66