DIRITTO TRIBUTARIO – FINANZIARIA 2008

Proposte allo studio del Governo

Nel corso del Consiglio dei Ministri di oggi, 28.9.2007, sarà presentata la manovra Finanziaria 2008. Tra le misure che dovrebbero essere contenute nel provvedimento, si segnalano alcune modifiche alla determinazione della base imponibile IRES, al fine di consentire la riduzione dell’aliquota d’imposta al 28%, quali, ad esempio: – l’aumento al 95% (rispetto all’attuale 84%) della percentuale di esenzione sulle plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni in regime "pex"; – l’abolizione della thin capitalization e la sua sostituzione con un nuovo meccanismo di calcolo della percentuale di interessi passivi indeducibili; – la soppressione degli ammortamenti anticipati e, in generale, della deducibilità extra-contabile dei costi; – la modifica della durata minima dei contratti di leasing ai fini della deducibilità dei relativi canoni; – la revisione della disciplina delle spese di rappresentanza, che dovrà essere attuata da un futuro decreto. Inoltre, dovrebbero essere previste: – la facoltà, per le imprese individuali e le società di persone commerciali, di optare per la tassazione IRES con aliquota proporzionale al 28%; – l’introduzione di un regime forfetario per le imprese e i professionisti con un ammontare di ricavi e compensi non superiore a 30.000,00 euro; tali soggetti sarebbero esonerati dal versamento dell’IRES e dell’IRAP e applicherebbero un’imposta sostitutiva dell’IRPEF e delle relative addizionali pari al 20%.

Fonte: il sole24ore del 28 settembre 2007, pg. 34


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.campagnolaadvisers.it/home/wp-content/themes/campagnola_adv/single.php on line 66