Soggetta a tracciabilita’ anche l’indennita’ di trasferta

Secondo l’Ispettorato nazionale del lavoro, si tratta di somme che non possono essere pagate in contanti

“A poco piu’ di due mesi dalla piena operativita’ dell’obbligo di tracciabilita’ dei pagamenti delle retribuzioni, l’INL, con nota n. 7369 dello scorso 10 settembre, interviene nuovamente fornendo ulteriori indicazioni operative al proprio personale ispettivo, utili non solo per la verifica del rispetto di tale adempimento, attraverso l’attivazione di specifiche sinergie con l’Assocazione bancaria italiana, ma anche per definire, ancora una volta, il corretto ambito di applicazione delle nuove disposizioni contenute nei comma 910 e seguenti dell’art. 1 della L. 205/2017 (legge di bilancio 2018). Secondo tale norma, a far data dal 1o luglio 2018 non e’ piu’ possibile retribuire in contanti i propri dipendenti, in quanto la disposizione impone, evidentemente a fini di piena tracciabil…”

 

[Continua al link https://www.eutekne.info:443/Sezioni/Articolo.aspx?ID=691485] …